Archivio mensile:marzo 2016

Estrattori di succo: preparare rimedi naturali contro l’influenza

Raffreddore, influenza, febbre alta e tosse: sono i problemi più grandi che possono colpire il nostro corpo durante il periodo invernale e non solo. Esistono tantissimi modi per poter rimediare e arrivare a una pronta guarigione, ma cosa c’è di meglio di un bel rimedio naturale? In questo caso è possibile sfruttare un oggetto utile come un estrattore di succo a vivo quale l’RGV 110600, o una centrifuga, per poter ottenere quotidianamente bevande ricche di proprietà benefiche. Uno dei succhi migliori si ottiene estraendo limone e zenzero ai quali si aggiunge poi il miele, esaltando così la presenza di vitamina C che si esprime rinforzando il sistema immunitario e neutralizzando i radicali liberi. Lo zenzero in questo succo ha un ruolo fondamentale, ovvero quello di andare a liberare le tossine che contrastano l’influenza, agendo anche contro mal di stomaco, la nausea e il vomito. Infine c’è il miele, che dà sollievo alla gola con una dolcezza naturale che va a bilanciare il forte senso di asprezza che viene dato dal limone e quel tocco piccante che è tipico dello zenzero.

Ingredienti

2 limoni

zenzero fresco

miele

Procedimento

Prendete i limoni, lavateli bene e affettateli tenendo la loro buccia, soprattutto se sono stati coltivati biologicamente; pelate 2 pezzetti di zenzero fresco e tagliateli. Una volta estratti otterrete una bevanda da poter consumare con l’aggiunta di miele, dopo averla fatta riscaldare grazie alla presenza di acqua portata a ebollizione, in modo da aumentare le funzionalità e proprietà del succo.

Curiosità

E’ fondamentale preparare questo succo con l’uso di un estrattore perché lavora su frutta e verdura con movimenti molto più lenti rispetto a quanto farebbe una centrifuga. La polpa e il succo vengono regolarmente divise e poste in due luoghi diversi passando attraverso un filtro a trama fitta; il prodotto finale sarà caratterizzato da una forte presenza di elementi minerali che andranno “direttamente in circolo” nel nostro corpo, per mezzo dell’alta digeribilità del succo. Quando andiamo a consumare frutta e verdura allo stato solido, il nostro metabolismo rallenta a causa delle fibre e il processo di digestione può durare per diverse ore, richiedendo una grande quantità di energie.

Inoltre nei succhi a freddo si possono combinare verdure dolci e altre con un gusto più aspro, che non riusciremmo mai a consumare nel loro stato solido, se non mixandole con altri ingredienti. Si può quindi spaziare in lungo e in largo andando a trovare rimedi perfetti per una dieta equilibrata e per uno stile di vita sano.