Archivio della categoria: Dolci

Pasta di zucchero: che passione!

Cucinare non è semplice e per farlo nel miglior modo possibile è necessaria tanta passione e una motivazione che ci spinga a dare il meglio di noi. C’è una netta differenza, infatti, tra il preparare un pasto frugale e il creare delle torte o dei dolci per un giorno importante o per i nostri bambini. Purtroppo, però, per le torte, soprattutto per quelle decorate e spettacolari, non basta la passione, ma è necessario avere le giuste istruzioni, gli ingredienti migliori e gli strumenti adatti a lavorarli. Non è semplice creare una torta con decorazioni, soprattutto se si è alle prime armi: per fortuna in commercio è possibile trovare tutto l’indispensabile per creare delle piccole opere d’arte che sembreranno uscite dalla più cool delle pasticcerie! Le torte più in voga, sia per un evento che per un compleanno, sono quelle ricoperte dalla pasta di zucchero, perché possono avere i colori più disparati e perché sulla loro sommità è agevole posizionare personaggi o decorazioni di ogni tipo. Ogni pasticciere, per realizzare una torta ad effetto sceglie la pasta di zucchero, ma se non siete pasticcieri, niente paura, basta seguire dei piccoli consigli sul come lavorare questa pasta per ottenere un risultato ottimale. Prima di tutto è utile ricordarsi di conservare la materia prima a temperatura ambiente, per evitare che il calore o il freddo possano modificare la malleabilità della pasta: in frigo infatti rischierebbe di diventare troppo dura e vicino a fonti di calore troppo morbida. Inoltre la pasta non deve essere lasciata per troppo tempo all’aria perché una volta seccata non sarà più utilizzabile. Su di una superficie cosparsa di zucchero a velo (o carta da forno, come preferite) e con le mani imburrate, iniziate a lavorare la pasta fino ad ottenere la consistenza desiderata. Se avete acquistato una pasta di zucchero non colorata, a questo punto, potrete aggiungere il colorante in gel del colore che preferite, continuando a lavorare il tutto fino a che il colore non sarà omogeneo. È giunto ora il momento di stendere la pasta: per questo passaggio è consigliabile usare un mattarello di plastica perché quello classico in legno, avendo delle naturali imperfezioni, lascerebbe tracce sulla pasta lavorata. Una volta ben stesa la crema sulla superficie da coprire con la pasta di zucchero (passaggio fondamentale per sigillare bene l’interno del dolce) possiamo procedere ad arrotolare parte della pasta sul mattarello per trasferirla facilmente sulla torta. Una volta adagiata sulla superficie, con le mani pulite ed asciutte, massaggiate la torta con movimenti dall’alto verso il basso per farla aderire al meglio. Con una rotellina, eliminate la pasta in eccesso sui lati alla base del dolce: questo procedimento va svolto con cura ed attenzione perché si rischia di strappare la pasta anche sui lati. Le prime volte non sarà facile e potrete coprire gli eventuali difetti con decorazioni colorate. A questo punto avete la vostra bellissima torta colorata, pronta per essere decorata come più preferite.

Tempo di feste tempo di ricette dolci

I dolci sono il modo più goloso per iniziare la giornata o per concludere un buon pasto e spesso sono alla base degli spunti di metà mattina. Le ricette dolci sono caratterizzate da dosi precise indispensabili per la riuscita di tutti i dessert.
L’arte pasticcera dà il meglio di sé durante i periodi festivi, quando vengono preparati prodotti speciali; è questo il caso del Natale ma anche della Pasqua e di altre ricorrenze, come per esempio Santa Lucia. In questi momenti dell’anno le vetrine si riempiono di dolci particolari, preparati soltanto in queste occasioni. Per Natale compare il panpepato, gli struffoli e il pandoro mentre per Santa Lucia non possono mancare i taralli dolci.
I dolci quindi scandiscono lo scorrere del tempo, segnalando i giorni di festa durante i quali si imbandiscono le tavole e i pasti diventano più ricchi.
Le altre occasioni nelle quali non possono mancano sono le festicciole dei bambini, in particolare quelle organizzate per i compleanni; per un giorno così speciale, non si può certamente rinunciare ad una grande torta con le candeline accompagnata da altri dolcetti, come biscotti e frittelle.
Le ricette dolci tradizionali italiane sono molto numerose e sono espressione del territorio di appartenenza. In Sardegna, predominano gli ingredienti semplici e tipici di questa terra come per esempio, il miele ed i latticini mentre in Piemonte, la parte del leone spetta alle nocciole e al cioccolato.
I dolci sono anche espressione della fantasia di chi li mette a punto. La diffusione di internet ha permesso la condivisone a livello globale preparazioni culinarie spesso frutto di idee personali. Internet è una vera miniera di ricette dolci e salate, fotografie e spiegazioni su come poter realizzare bellissimi dessert; un settore in forte crescita è quello della pasticceria dedicata a chi soffre di intolleranze o segue diete particolari. Inoltre, sempre più spesso i giornali e la televisione propongono ricette per chi è a dieta e ha bisogno di tenere sotto controllo il numero di calorie ingerite.
Questo crescente interesse verso la pasticceria e l’arte della lavorazione del cioccolato ha determinato anche un incremento di corsi e di scuole di cucina adatte a tutti; in alcune città ve ne sono pensate ad hoc per i nostri bambini.

Dolcifica responsabilmente

 

Sapere e sapore sono termini provenienti dalla stessa radice. Ogni essere, all’inizio della propria esistenza, ne dà conferma: il neonato per conoscere assaggia. Nel sapore delle cose è contenuta e rivelata la verità, l’essenza. Il gusto conosce più del tatto e della parola perché non ha il dualismo della separazione, né i limiti della spiegazione – sapreste spiegare il sapore di una fragola? Il gusto attua l’identità, non a caso si dice “siamo ciò che mangiamo”, ma è più esatto dire siamo ciò che assimiliamo, perché diventiamo simili solo a ciò entra a far parte del nostro corpo, formando un’unità.

 

L’evoluzione ha generato un sistema di vita sofisticato, in cui sapori e saperi sono stati modificati da continue trasformazioni. Lo zucchero, come il sale, altera e involgarisce la vita con effetti piacevoli, ma a lungo andare nocivi per la salute fisica, e forse peggiori per quella psichica. Lo stato di avanzamento di questo processo è ormai tale che diventa utopico tentare una restaurazione dei “Sapori”. È un ritorno più impossibile che difficile, il tempo conosce una sola direzione e non ha la retromarcia.

 

Nel nostro tempo resta comunque doveroso provare a recuperare e conservare la conoscenza del sapore in un cammino che va compiuto per gradi. Non è pensabile di poter cancellare lo zucchero dalle nostre credenze, ma possiamo limitarne l’uso, rieducandoci alla naturale dolcezza della vita. I dolcificanti appartengono alla sfera del superfluo. Può essere ridotta, un cucchiaino alla volta, usando le soluzioni meno tossiche fino a quando, si spera, non ne avremo più bisogno. Questa è la nostra missione: ritrovare il gusto di una dolcezza responsabile.

Dolci internazionali: ecco i trend del momento

 

Nonostante l’Italia sia tra i primi posti al mondo in quanto a tradizione culinaria, c’è da dire che negli ultimi tempi c’è sempre più richiesta di piatti e cucine internazionali. Sarà per la voglia di cambiare o semplicemente di provare sapori nuovi, fatto sta che così come si sta verificando una forte diffusione di ristoranti internazionali, allo stesso tempo si stanno diffondendo anche siti a tema. Anche i più noti siti di ricette stanno ampliando la propria offerta con ricette internazionali di ogni tipo, e in particolare con le ricette dolci.
Proprio così! I dolci restano i prediletti sia per quanto riguarda la cucina nostrana che quella internazionale e in particolare negli ultimi tempi quelli americani o anglosassoni stanno prendendo il sopravvento comparendo anche in pasticcerie e caffetterie di tutta Italia.
Vediamo dunque quali sono i principali dolci internazionali richiesti al momento:
Muffin e cupcakes: al primo posto troviamo i muffin e i cupcakes apparentemente simili tra di loro che però hanno un impasto leggermente diverso e che si differenziano anche per dimensioni e farcitura. I muffin sono solitamente più grandi e riportano una farcitura interna, i cupcakes invece sono più piccoli con creme di varia natura come topper.
Cheesecake: al secondo posto tra i dolci internazionali più richiesti troviamo l’americana Cheesecake nelle versioni fredda o cotta al forno, che ormai viene realizzata in qualsiasi variante.
Doughnuts: le ciambielle di homer iniziano a farsi notare anche in Italia, sebbene non si siano ben diffusi ancora posti specializzati o comunque di produzione propria.
Cakepops: questi simpatici dolcetti hanno fatto il loro ingresso in Italia di recentee generalmente attirano più perl’estetica che per la ricetta in quanto internamente presentano lo stesso impasto di qualsiasi dolce.
Macarons: usciamo dai dolci anglosassoni per dare merito a questi dolcetti francesi che si stanno diffondendo già da un po’ in Italia.